Era il lontano 2012 quando ho scoperto grazie ad un’amica e ad un’associazione che nel mondo si festeggiano, e si festeggia ancora, l’uso dei pannolini lavabili.

Presa dall’entusiasmo con un paio di altre “pazze” mamme come me ho addirittura organizzato un incontro al giorno presso il pressoché unico negozio che li vendeva nei dintorni, l’Ecobottega.

E’ stato quell’episodio che ci ha fatto entrare in amicizia e che poi ha segnato da vicino il cammino del gruppo di mamme Specialmente Mamma e anche il mio percorso personale e professionale.

Quello stesso anno Paolo, uno dei titolari del negozio, aveva ricevuto una richiesta da una radio per un’intervista e, come mamma “attivista” mi aveva chiesto se volessi partecipare io al posto suo.

Ed è così che mi sono cimentata in un’intervista in diretta con gli speaker di Radio Padova!!!

Senza nessun precedente accordo sulle domande, ricordo che gli argomenti sono stati accolti positivamente, ma ricordo anche le ultime domande: “Ma dovete lavarli a mano questi pannolini? Perché questo ritorno al passato?”

Lascio a te la risposta a questi quesiti. Anzi, sbirciando qua e là troverai nel sito qualche risposta utile!

Da parte  contenta che nel mondo i genitori continuino a prendere in considerazione questa pratica.

E tu?


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *