Mentre mi accingo a scrivere il mio primo articolo sul babywearing in questo blog, leggo che una mia collega (abbiamo iniziato il nostro percorso da consulente del portare insieme) pubblica il suo primo articolo su una rivista cartacea per neo e future mamme…

Penso che, ok, a questo punto… è meglio che io lasci perdere.

Ma poi mi ricordo che oltre a non essere (io) lei, le mamme che leggeranno qui probabilmente non la conoscono o non compreranno quella rivista.

Inoltre queste mamme aspettano me perché gliel’ho proprio promesso!!!

Ed eccomi qui che provo a concentrare ciò che ho pensato in dieci anni di esperienza nel portare, sei come mamma e quattro come consulente, in un breve scritto ^_^

 

Sei mai stata ad un incontro informativo sul portare?

Succede, nella vita social, che in ogni gruppo tematico si proponga alle neofite della fascia di cercare la consulente/istruttrice più vicina e di prenotare il proprio posto ad un incontro informativo.

Beh, dieci anni fa questa cosa non era proprio così facile e scontata… C’era solo internet, niente social, e anche a mala pena!

Per parte mia, sì, sono stata anche io ad un incontro informativo, quando le mie figlie non erano ormai più neonatine.

Anzi, sono stati due gli incontri informativi nel 2013 e nel 2014, proprio durante l’estate.

 

Di quei preziosi incontri mi sono rimaste incise nella memoria alcuni particolari: nel primo ho scoperto l’esistenza di fasce ad anelli abbastanza diverse da quella che usavo io, più morbide e più comode, e, soprattutto, la grande emozione di conoscere dal vivo lei, al tempo su fb si chiavama Annamaria Bubamara, ri-conoscersi e ri-conoscere in carne e ossa varie mamme come me con cui si parlava sempre on-line nel gruppo tematico.

Non ci eravamo mai viste, ma condividevamo questa grande passione ed era come se fossimo amiche da sempre.

 

Il “mio” secondo incontro informativo mi ha fatto meglio conoscere un concetto della biologia comportamentale che ripeto tuttora io stessa durante gli incontri o le consulenze: parlando di questo sento di donare una perla rara, uno strumento prezioso alle persone che ho di fronte e ripenso e ringrazio alla conduttrice di quell’incontro, Doris De Toni, che lo ha donato a me in quell’occasione.

Posso dire con certezza che l’incontro con queste due persone, Annamaria, artigiana produttrice di fasce e mei tai, e Doris, istruttrice del portare, hanno portato più luce nel mio percorso di portatrice.

Con un salto di qualche anno, torna ora con me al tempo presente: durante l’incontro informativo di pochi giorni fa da Mammamamma.

Con l’emozione della prima volta ho raccontato alle mamme presenti di mettere attenzione alle fattezze delle ring sling, ai tessuti e al metallo degli anelli, e battuto l’accento sui concetti dei cuccioli di mammifero nidiacei, nidifughi e portati, attivi o passivi.

 

La ricchezza dell’incontro informativo che ti propongo tra i miei servizi (gratuitamente) è innanzitutto la tua partecipazione attiva: ti senti proprio come il cucciolo di essere umano che è protagonista dell’azione (è un portato attivo!!).

Durante il mio incontro le informazioni le porti TU! Ogni persona presente, non solo mamme ma anche papà o zie, amiche o nonne, porta il suo contributo, magari sollecitata dalle mie domande.

“Dove o da chi hai sentito parlare del portare?”

“Cosa vuoi portarti a casa da questo incontro?” e dalle altre domande che ognun@ condivide.

Ad esempio spesso mi si chiede: “Ho sentito dire che esiste la “ring”, ma che cos’è? Posso usarla dalla nascita?”

Oppure “Mi sono già informata nel grupo tematico/leggendo il tale libro e ho cercato il tessuto a grammatura media, con pattern a spina di pesce e tramatura diagonale, ma nel negozio di tessuti mi ha guardata come se fossi un’aliena…”

O anche “Sì, sapevo che esistevano le fasce, ma pensavo che non facessero per me. Ora che è nata la bimba passo 24h al giorno con lei in braccio e vorrei comprarne una ma… su internet ne ho trovate millemila… quale devo comprare?”

 

Questo è ciò che per ora riesco a dirti sull’incontro informativo.

Se ancora non ti ho convinta e nemmeno incuriosita a partecipare, caspita, allora… devo cambiare mestiere!!

Se invece ti ho almeno scatenato un pochino di sete di sapere ti aspetto qui nel blog per i prossimi articoli (questo è solo il primo!!) e al prossimo incontro informativo, a Mestre o a Noale oppure in un luogo che decidi tu, insieme ad altre tue amiche di pancia.

Scrivimi o prenotati per le prossime date!!!

A presto!

 

 


2 commenti

Cecilia · 18 Luglio 2019 alle 11:01

Bell’articolo Licia!!!

    Licia Valso · 18 Luglio 2019 alle 22:48

    Cara Cecilia, sono veramente contenta di questo complimento. Grazie amica!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *