• The Great Cloth Diaper ChangeIn queste settimane di quarantena i pannolini lavabili garantiscono autonomia: per te che li stai già usando che non devi uscire a comprarne altri, farteli consegnare a casa da nessun corriere (buon per te e buon per lui che in questo periodo ne avrà anche troppi di contatti forzati per lavoro), buono perché non dovrai uscire a buttare la spazzatura.

Quanto incide il pannolino usa e getta sui giri ai cassonetti della raccolta differenziata?

Comincia ad esserci anche un bel tepore e anche le cacche e le pipì nei pannolini usa e getta cominciano a far sentire i loro odorini…

Judy Aagard (di Tiny Tots Diaper Service, negli Stati Uniti) ha voluto celebrare la Giornata della Terra ospitando un evento per la comunità di Tiny Tots. Questo evento si trasformò rapidamente nel sogno di stabilire un Guinness World Record ™: il maggior numero di bebè con pannolini di stoffa cambiati contemporaneamente. Poco dopo, il Great Cloth Diaper Change 2011 è stato ideato e organizzato da un piccolo gruppo di appassionati di pannolini di stoffa che erano ansiosi di dimostrare che i pannolini di stoffa erano una vera opzione per le famiglie di oggi.

IL GRANDE CAMBIO DEL PANNOLINO DI STOFFA (GCDC) È IL CAMBIO PANNOLINO DI STOFFA IN CONTEMPORANEA IN TUTTO IL MONDO

CAMBIARE LA SFIDA AIUTANDO A PROMUOVERE I VANTAGGI DEI CULETTI LAVABILI! 

IL 2020 VEDE IL 10 ° ANNIVERSARIO DEL GRANDE CAMBIO PANNOLINO DI TESSUTO!

SE NON PUOI TROVARE UN GCDC VICINO A TE, ISCRIVITI PER OSPITARE IL TUO EVENTO LOCALE!

DOVUTI A COVID-19, IL GCDC 2020 È STATO VIRTUALE; LA REGISTRAZIONE SARÀ APERTA TUTTO IL FINE SETTIMANA … FELICE GCDC A TUTTI! 

#THEGCDCGOESVIRTUAL #ELGCPTVAVIRTUAL #GCDCATHOME #GCPTENCASA #GCDC2020 #clothdiapers #clothnappies #makeclothmainstream #worldwideclothdiaperevent

Per partecipare al Great Cloth Diaper Change, è necessario :

– avere una bimba o un bimbo che usa attualmente pannolini di stoffa

– portare o prendere in prestito per l’occasione un lavabile o una mutandine trainer (mutandine da allenamento allo spannolinamento) in tessuto riutilizzabili al 100% da utilizzare con il bebè per l’occasione. 

Chiunque può ospitare grandi o piccoli appuntamenti: il totale dei partecipanti agli eventi verrà conteggiato e contribuisce al totale complessivo del Grande Cambio!

La partecipazione a questi eventi è promossa da associazioni che si occupano di questo tema, come Non Solo Ciripà, o Pannolinoteche gestite da volontarie e da professioniste oppure da gruppo e community tematiche (vedi gruppi fb sia nazionali che territoriali a tema Pannolini Lavabili e oltre) è soprattutto di rivenditori nei propri negozi fisici e on-line che propongono sconti e promozioni. Forse anche tu conosci qualcuno che si è scoraggiato nell’utilizzo, magari proprio a partire dal costo importante nell’acquisto di pannolini nuovi: questi negozi vogliono avvicinare nuove famiglie ai PL e fidelizzarli, rendendo questa scelta un pochino più abbordabile e meno onerosa. 

È anche da dire che un mercato parallelo è altrettanto fiorente è quello dei pannolini lavabili usati comprati e venduti tra mamme e papà. 

Protagonisti sono sia i siti di vendita di usato 

Un po’ meno i negozi di usato per bambini: se i negozi hanno anche una vetrina on line e la possibilità di avere risposte alle proprie domande specifiche è più facile che li acquistino, anche a distanza, senza toccarli o verificare il loro stato di utilizzo di persona. 

È interessante che le community di genitori, nel tempo, si siano date delle regole abbastanza precise su come gestire l’acquisto e la vendita di usato: regole condivise e rispettate da tutti. 

Anche regolamenti molto partecipati perché in genere provengono proprio dalle proposte dei papà e delle mamme utilizzatori. 

Nel mio territorio, da Padova/Vigonza a Mestre passando per Noale e arrivando fino a Treviso, c’è Specialmente Mamma, un gruppo di auto-aiuto tra mamme (da qualche anno solo virtuale) da cui ha preso vita anche un gruppo parallelo di cerco, offro e scambio dove oltre a vendere o comprare materiali usati soprattutto per bambine e bambini, la community già dagli albori vanta la possibilità di regalare o barattare gli oggetti. 

Si chiama Specialmente Offro e per entrare è necessario risiedere nel territorio e preferibilmente farsi presentare da qualche mamma già inserita. Oppure contattami: Specialmente Mamma, Specialmente Offro e altri due gruppi collaterali fanno parte della mia piccola rete.

Sono luoghi rispettosi di condivisione: le fondatrici e le altre mamme che moderano le discussioni, le mamme attive di Specialmente Mamma, hanno cominciato gli incontri mensili, nel lontano 2012, proprio per diffondere la cultura del lavabile e della genitorialità a contatto

Ne avevi mai sentito parlare? 

No????  Specialmente Mamma ha fatto un po’ da pioniera e poco dopo la fondazione, ad aprile 2012, ha partecipato ad una delle prime SIPL facendo una settimana di incontri e proponendo un questionario a Noale presso l’allora sede di un altra realtà che ha fatto storia. 

La SIPL è la sigla della Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile: ideata dal sito inglese GoReal con il nome di “Real Nappy Week”. 

Purtroppo la situazione legata al COVID-19, tuttora in atto mentre scrivo, non ha permesso di festeggiarla ufficialmente come d’abitudine nel 2020 con incontri e belle iniziative dal vivo, ma alcuni professionisti e negozi si sono adoperati. 

Il mio contributo è questo articolo che mi auguro incontri il tuo favore e anche le mie proposte mensili con il corso sui Pannolini Lavabili, Pannolini Ecologici ed Elimination Communication!!

Un pezzo di storia della SIPL è stato il negozio Ecobottega: un progetto ora abbastanza riproposto e frequente, nell’era dello zero waste e del tutto ecologico, riciclabile e lavabile, ma, come si dice, troppo avanti e poco capito per quei lontani tempi. 

Un negozio con pannolini ed assorbenti lavabili, coppette mestruali e detersivi alla spina, nato nel 2007-2008 da due genitori appassionati di PL e di ambiente che desideravano portare questo messaggio anche al di fuori della propria famiglia ed esperienza personale. 

La storia di tanti e tanti negozi, fisici e online, di cui conosco personalmente le proprietarie e i proprietari e i grandi ideali che li spingono. 

Lucia di Mammamamma Venezia è una di queste e anche lei con gli altri Mammamamma collegati promuove un gruppo di acquisto in questi giorni (avrai letto da qualche parte la sigla GA o G. A. DI o anche G. A. S. ? Significano rispettivamente Gruppo di Acquisto di un o Gruppo di Acquisto Solidale

La differenza c’è e si vede: il GA viene proposto in una community, spesso tramite FB e richiama persone che si mettono insieme per fare un grande unico acquisto dal fornitore, per pagare un prezzo minore di quello di acquisto, ma spesso i e le partecipanti non si conoscono tra di loro. 

I GAS invece vengono organizzati di solito da associazioni dove le persone si conoscono anche bene, creano occasioni di incontro e confronto per provare i prodotti o…. assaggiarli: sì sì compra anche buon cibo!! 

I GAS hanno quindi questo aspetto SOLIDALE, che spesso va a braccetto con i PL.) 

Del progetto Ecobottega porto anche io un mare di ricordi, essendo proprio nel mio paese, il negozio e i proprietari vicini al mio stile genitoriale e veri supporter della mia attività di Doula e Consulente del Portare: il loro lascito sono vari altri negozi in paese che offrono detersivi ricaricabili alla spina e il progetto Ecopunti

Un progetto virtuoso che offre punti alle persone che si impegnano nelle buone pratiche di riciclo, riuso e compagnia cantante: papà e mamme che usano i Pannolini Lavabili hanno un riconoscimento di un bel po’ di punti, trasformabili in buoni spendibili nei negozi dello stesso circuito comunale. 

Se abiti a Noale o in uno dei Comuni che lo applicano, richiedi i tuoi punti!! 

Se vuoi approfondire vieni al mio corso sui Pannolini Lavabili, Pannolini Ecologici ed Elimination Communication oppure all’incontro a tema sull’Elimination Communication: tutti i mesi ne organizzo uno e lo trovi pubblicato nella sezione Eventi del sito

 

Ti aspetto, 

Licia Valso 2020


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *